TEATRO/THEATER – WALKABOUT

 WALKABOUT – occhi e voci per viaggiare.

 

  

Passeggiata filosifica

   

 

WALKABOUT

di e con Sonia Antinori e Lucia Baldini

“E la giornata è trascorsa come se avessimo parlato anziché camminare.” 

Walkabout è una passeggiata filosofica. Sulle orme delle Vie dei Canti della tradizione aborigena, narrate nell’omonimo libro di Chatwin, gli spettatori compiono un percorso alla scoperta di territori lontani, guidati in un viaggio immaginario dalle parole di Sonia Antinori e le immagini di Lucia Baldini. Un’avventura narrativa in cui i partecipanti entrano nella geografia spirituale delle due artiste, accomunate da un’appartenenza generazionale e da una irrefrenabile passione per il viaggio. Nate ambedue con l’esplosione del boom economico, e affacciatesi all’età adulta con la vertigine di un’epoca che azzerava le utopie di due decenni dopo l’esperienza degli anni di piombo, Antinori e Baldini hanno esplorato il senso attraverso la pratica artistica e la scoperta del mondo.

E’ questo andare realistico e simbolico, che rivive sul palco o nell’itineranza, lo spazio comune che le artiste aprono al pubblico.

Il primo studio testuale è stato presentato presso il Parco di Villa Casana alla IV Fiera della Parola dell’Archivio Storico Olivetti di Ivrea nel giugno 2007. Il lavoro è stato ripreso e ampliato nell’estate 2021 con il coinvolgimento di Lucia Baldini in forma di studio e nel 2022 viene proposto nel doppio formato: da palco e come performance itinerante.

Il corollario della stabilità ha investito me e la mia generazione: i figli dei bambini della guerra. Quelli che hanno avuto il compito di possedere tutto quello che i bambini che li avevano preceduti non avevano mai avuto.

Nel walkabout l’aborigeno ripercorre i sentieri che gli antenati hanno tracciato nella creazione. Così, ripetendo i canti del Tempo del Sogno, ricrea il Creato.

Strade nere come pece e casermoni semiabbandonati davanti ai quali si intravedeva una sagoma dormiente, mentre all’intorno, persi, si muovevano i cani. Ai miei occhi una città dolente.

L’Africa l’ho solo assaggiata. L’ho abitata per un poco, però non precisamente di passo, ma affondando le mani nella sua materia oscura.

Era fame di avventura, di suoni sconosciuti, di animali sconosciuti: quelle altre creature del mondo che vuoi per i colori o per le sembianze, mi calamitavano tutta intera.

Cuba è essa stessa mito, come giustapposizione di elementi senza gerarchia, e come tale non può essere letta da sinistra a destra o dall’alto al basso, né viceversa, ci sta piuttosto dinanzi agli occhi per tutto il tempo, come un paesaggio.

 

“I camminanti compiono un viaggio ideale attraverso immagini e ricordi”.

Repubblica Firenze, 17 settembre 2021

 

“Walkabout viaggiare attraverso parole e immagini, un progetto di Sonia Antinori, racconto appassionante dei suoi viaggi per ritrovare la capacità di sognare e guardare a nuovi orizzonti con il contributo fotografico di Lucia Baldini”.

Il Corriere Fiorentino, 17 settembre 2021

 

“Cuba, Messico e Australia sono mete di viaggi ideali vissuti attraverso ricordi. storie e geografie personali dell’autrice Sonia Antinori con il prezioso contributo fotografico di Lucia Baldini. Sono tracce, memorie, camminamenti alla scoperta di continenti e paesi culla della storia dell’umanità”.

Il Corriere Fiorentino, 16 settembre 2021